MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO ore 10.30 – Teatro Alighieri – “…una goccia di splendore, di umanità, di verità”

FABRIZIO DE ANDRÉ, LA SUA VITA
E LA SUA OPERA

Teatro Alighieri

MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO ore 10.30

Fernanda Pivano, scrittrice, giornalista e grande traduttrice dei maggiori autori della letteratura americana del ‘900, sosteneva che Fabrizio De André fosse il massimo poeta del Novecento italiano. Al di là delle convinzioni personali sulla dimensione poetica del cantautore genovese, è opinione comune che Fabrizio De André debba essere annoverato tra i più celebri esponenti della canzone d’autore italiana. A sedici anni dalla sua scomparsa, la Bandeandré vuole riaffermare quanto siano ancora attuali il suo messaggio e la sua poetica proponendoli in una forma pensata per un pubblico di studenti. De André continua oggi più che mai ad emozionare anche i più giovani, forse perché quella sua aspirazione alla libertà, quel suo profondo senso di inquietudine, quella sua innata insofferenza ai dogmi e alla retorica e, soprattutto, quella sua partecipata solidarietà con il mondo degli ultimi, riescono sempre a riportarci ai caratteri più intensi della condizione umana con al centro l’unicità dell’individuo e la sua solitudine.

Lo spettacolo-concerto sarà strutturato seguendo la successione temporale della intera produzione di De André: dalle influenze della cultura musicale francese degli inizi, alla realizzazione dei primi concept album (la raccolta di canzoni legate ad un unico tema), alle fondamentali collaborazioni con grandi cantautori e musicisti (da De Gregori a Ivano Fossati, da Nicola Piovani a Mauro Pagani).

Le canzoni saranno introdotte da un commento che permetterà anche a chi, per ragioni anagrafiche, non ha potuto conoscere De André, di comprenderne il messaggio nella maniera più chiara ed accessibile.

Costo: 5 €

Durata: 1 ora 15 minuti

 

VAL_4910  a suola in teatro_1